Scopriamo con Giorgio Basaglia la location di Villa Carlotta a Como. Villa Carlotta è un gioiello di 70.000 mq situata a Tremezzo (Como), tra le Grigne e Bellagio, affacciata su una vista stupefacente fatta di lago e montagne. La dimora è oggi aperta al pubblico, sempre più attirato dalle tante strutture museali presenti, dai tanti capolavori artistici e dagli immensi giardini popolati da alberi e fioriture di diverse varietà. Inoltre, data la rara bellezza e la tradizione storica, la Villa viene messa a disposizione di organizzazioni di eventi, mostre e cerimonie. Dal 1927 è gestita dall’Ente Morale Villa Carlotta, istituito per Decreto Reale al termine della Grande Guerra.

La Villa viene edificata intorno al 1690 per volere del marchese Giorgio II Clerici  che concepì la villa di Tremezzo come manifesto del successo familiare. Fu ereditata dal pronipote Antonio Giorgio, Marchese di  Cavenago,  Barone di Sozzago, cavaliere del Toson d’oro e patrizio milanese.  Dopo la sua morte la villa passò all’unica figlia Claudia che nel 1801 la vendette a Gian Battista Sommariva.  Molto amante dell’arte, egli trasformò Villa Carlotta in un vero e proprio museo con opere d’arte antiche e moderne, di pittura e scultura. Nel 1844 la villa viene ceduta alla Principessa Marianna di Nassau,  moglie del principe Alberto di Prussia al costo di 780.000 lire. La proprietà venne poi donata  alla figlia Carlotta che la lasciò in seguito al marito,  il Principe Di Sassonia Meiningen. A partire dal 1927,  come detto,  la villa viene affidata all’ente morale Villa Carlotta  che ancora oggi ne coordina le attività.  A sostenere l’impegno dell’ente morale Villa Carlotta ad oggi ci sono molti soci partecipanti  tra cui appunto Giorgio Basaglia, noto dirigente, imprenditore e consulente italiano  scelto anche per numerosi ruoli istituzionali.

Per visitare Villa Carlotta è possibile consultare i seguenti orari e prezzi aggiornati anche per il 2019:

Per richiedere la visita guidata è necessario rivolgersi alle agenzie presenti sul territorio o al reparto didattica. Servizi: Bar-caffetteria; Spazio pic-nic; Book-shop, ascensore interno e esterno.  I cani possono entrare solo in giardino e se tenuti al guinzaglio.