Il recupero crediti è un servizio che esiste da moltissimo tempo, da sempre anzi ci verrebbe da dire, da quando esistono aziende e liberi professionisti, persone insomma che devono ricevere dei soldi per la prestazione di un servizio, per la vendita di un prodotto, per la fornitura di materiali di ogni tipologia. Dobbiamo ammettere però che la gestione recupero crediti è cambiata davvero molto nel corso del tempo.

Tanto per cominciare nessuno vuole arrivare al recupero giudiziale, nessuno vuole insomma che questa faccenda debba essere risolta da terze persone, con avvocati, giudici e tribunali. Entrambe le controparti vogliono riuscire anzi a trovare una soluzione in modo quanto più amichevole possibile, cercando anche di mantenere i rapporti lavorativi intatti, con la possibilità quindi in futuro di collaborare nuovamente nonostante questi problemi.

Ma non è tutto, la maggior parte delle persone vuole anche poter gestire il recupero del credito in modo molto veloce, meglio ancora se direttamente online. Andare di persona a parlare con un professionista del recupero crediti è considerata una vera e propria perdita di tempo: c’è da prendere l’auto, entrare nel traffico, trovare parcheggio, parlare della situazione per chissà quanto tempo e magari tornare nuovamente in quell’ufficio per sapere come stanno andando le cose. Meglio affidarsi invece alle realtà che operano direttamente online e che permettono di aprire una pratica del recupero crediti semplicemente con un form da compilare da computer, smartphone oppure tablet. Anche la gestione della situazione avviene online, in un’area riservata del sito internet.

C’è un altro dettaglio da non sottovalutare, che è reso possibile sempre dal web. Non ci sono fogli, scartoffie, documenti in cartaceo che prendono posto, polvere e sono anche nemici dell’ambiente in cui viviamo.

Dobbiamo infine ricordare che oggi come oggi molto debitori sono diventati tali a causa della crisi economica: non si tratta di soggetti quindi che agiscono in malafede, ma di persone che stanno effettivamente riscontrando dei problemi economici piuttosto gravi. Le nuove società di recupero del credito lo sanno e cercano di agire di conseguenza, investigando preventivamente sulla situazione e cercando di elaborare una strategia che possa davvero dirsi personalizzata a quella che è la psicologia del debitore.

Sono sicuramente queste le caratteristiche che rendono oggi il recupero crediti davvero molto diverso dal servizio reso in passato, un servizio che è completamente consapevole infatti delle esigenze delle aziende e dei liberi professionisti dell’epoca contemporanea e che è pronto a soddisfarle al cento per cento. Come è facile comprendere la maggior parte delle società di recupero crediti si è adeguata a queste caratteristiche, ha cambiato insomma la sua veste e il suo modo di lavorare per cercare di essere quanto più possibile al passo con i tempi che corrono. Alcune non ci sono riuscite, un cambiamento che non hanno gestito nel modo adeguato. Altre invece sono delle realtà di grande successo, considerate le migliori del settore, come, ad esempio, la New Orve.

La New Orve opera direttamente online e permette di aprire una pratica in pochi minuti e in pochi click soltanto. Offre ai suoi clienti tutti gli strumenti per monitorare sempre online la situazione e permette di ottenere delle risposte in poco più di un mese, solitamente in al massimo 45 giorni. Ovviamente tutto questo è reso possibile dal team di professionisti che la compone, persone altamente professionali che sono state formate in modo da riuscire a garantire discrezione ed efficienza e che vengono in modo frequente aggiornate in modo da poter stare al passo con tutti i cambiamenti che il mondo del lavoro sta subendo.