Come si diventa esperti SEO e quali sono le competenze da padroneggiare per esercitare questa professione? Oggi ne parliamo con Giulio Stella, consulente seo Milano presso gstarseo.it

L’approccio alla SEO nel 2020 si sta evolvendo sempre più verso un’analisi orientata ai dati.

Le missioni del consulente seo sono molteplici. Se i pilastri tradizionali rimangono gli stessi, la professione del SEO non viene esercitata allo stesso modo se si lavora con l’inserzionista, in un’agenzia o come libero professionista. Giulio Stella descrive dettagliatamente le missioni di un consulente SEO e fornisce consigli per diventare veramente forti in questa professione.

Le missioni di un SEO specialist nel 2020

Saper fare seo nel 2020 vuol dire padroneggiare tutta una serie di conoscenze e tecniche tra cui:

  • SEO e monitoraggio web
  • formare clienti e utenti
  • eseguire audit
  • definire, applicare e seguire una strategia SEO
  • scrivere, ottimizzare e ripulire i contenuti Web
  • impostare una strategia di netlinking
  • ottimizzare la struttura e la maglia interna
  • follow-up tecnico
  • ottimizzare il codice (diagramma, tempo di caricamento, ecc.)
  • eventualmente effettuare analisi dei log, creare una rete di siti o persino consigliare su aspetti di marketing.

La professione SEO si basa sempre sugli stessi 3 pilastri SEO: tecnica, redazione e link building. “Troviamo audit semantici, competitivi e tecnici. Tuttavia, con l’evoluzione dell’algoritmo di Google, il nostro approccio alla SEO si sta evolvendo sempre più verso un’analisi orientata alla scienza dei dati “, specifica l’esperto SEO.

A seconda della struttura professionale per la quale lavora, le missioni del SEO possono variare. “Non esiste un solo tipo di SEO, ne esistono diversi tipi a seconda che si tratti dell’inserzionista, dell’agenzia o del libero professionista, spiega Giulio. Ci sono grandi differenze tra un SEO che lavora per piccoli siti locali, uno che si trova nel settore dell’e-commerce o che collabora con grandi siti di media.”Dipenderà anche dal budget e da ciò che i clienti vogliono fare”.

Competenze essenziali nella professione SEO

Oltre a presentare varie missioni, il lavoro di SEO richiede competenze tecniche essenziali per esercitarlo, oltre ai principali linguaggi di programmazione. “Conoscere HTML, CSS e PHP non è più sufficiente, devi anche essere interessato a R, Python per la parte di data science o al funzionamento degli algoritmi” Un consulente SEO deve anche avere una completa esperienza nella gestione di un sito, in maniera tecnica ed editoriale, al fine di avere una visione globale di tutte le problematiche del settore. “Non credo che tu possa essere un esperto SEO senza avere una buona conoscenza di tutti gli aspetti tecnici, anche se ce ne sono molti di più rispetto a 10 anni fa. Devi anche essere forte su tutta la parte di content marketing e tutto ciò che riguarda la strategia editoriale e l’ottimizzazione. Infine, devi capire quanto sia importante il concetto di branding per la SEO ” Secondo, le nozioni di gestione, relazioni con i clienti e formazione sono davvero essenziali nelle task a seo da avere.

Al di là dell’evoluzione permanente del mercato a cui gli esperti SEO devono adattarsi o della strategia e del piano d’azione da attuare al fine di ottimizzare il sito di un cliente, il SEO deve garantire che le sue raccomandazioni siano ben comprese e attuate. “La consulenza e la spiegazione sono la pietra angolare di un buon SEO”. “Prendi l’esempio di un audit SEO: questo è un punto chiave nella definizione della tua strategia. Ma questo audit sarà inutile se il SEO non può applicarlo. “

Consigli da un consulente SEO per diventare un esperto SEO

“La pratica è essenziale, sia sui propri siti sia nell’ambito delle missioni professionali. “Penso che per diventare un esperto SEO, insegnare come viene praticato nella maggior parte delle scuole oggi non è sufficiente. Devi esercitarti, allenarti ogni giorno, metterci le mani dentro. È attraverso la pratica che miglioriamo “, assicura Damien Hernandez. Lo stesso vale per Daniel Roch: “puoi leggere, imparare o ascoltare, nulla potrà mai sostituire l’esperienza”.

L’esperienza nella SEO è davvero fondamentale. “Se ad esempio ti viene detto che il tag Title è importante, è difficile sapere quanto, oltre a cosa cambiare o meno. Quindi devi testare ogni aspetto per essere veramente “esperto”. E questa esperienza copre tutti gli aspetti SEO. Possiamo quindi essere molto bravi nei contenuti, ma meno bravi per quanto riguarda la linkbuilding. “Per acquisire esperienza:” devi essere molto curioso e leggere tutto ciò che viene fatto altrove. Dobbiamo continuare ad allenarci regolarmente e provare nuovi strumenti ”.