Tra gli elementi in assoluto più utili per la sicurezza sul posto di lavoro, dobbiamo ricordare la segnaletica antincendio, tutti quei cartelli cioè che consentono ai lavoratori di trovare la strada migliore per uscire dall’edificio incolumi e che offrono la possibilità di scovare i sistemi antincendio presenti così da poter provvedere allo spegnimento delle fiamme nel minor tempo possibile.

Ma andiamo più nello specifico a vedere quali cartelli devono essere inseriti nei posti di lavoro:

  • Cartelli che segnalano la presenza di un estintore o di altri sistemi di spegnimento del fuoco. I cartelli devono essere posizionati in prossimità del sistema di spegnimento così che sia semplice vedere dove si trova e utilizzarlo per iniziare a spegnere l’incendio, anche prima dell’arrivo dei vigili del fuoco. I cartelli devono ovviamente essere scelti in base alla tipologia di sistema presente, semplice estintore quindi, estintore carrellato, estintore portatile, naspo, lancia nebulizzatrice, batteria fissa bombole antincendio e simili. Ovviamente nel caso in cui sia invece presente un sistema antincendio automatico, anch’esso deve essere segnalato, così che coloro che si trovano in quell’ambiente sappiano di non doversi fare carico di alcuna operazione in quanto a breve l’acqua arriverà direttamente da sopra le loro teste in modo da spegnere le fiamme se possibile ancora più velocemente e con maggiore semplicità. Possono essere utili anche i cartelli che spiegano come utilizzare questi sistemi antincendio anche se coloro che lavorano in quell’ambiente dovrebbero già essere a conoscenza di queste informazioni, in quinto dovrebbero avere seguito un adeguato corso. Vi ricordiamo che alcuni cartelli antincendio che segnalano la presenza di sistemi per lo spegnimento delle fiamme sono utili anche ai vigili del fuoco stessi, che non appena arrivati sul posto sanno così dove potersi agganciare per poter ottenere ulteriore acqua rispetto a quella che hanno nelle loro cisterne.
  • Cartelli che segnalano le scale e gli accessori antincendio. Solitamente le scale e gli ascensori non possono essere utilizzati quando c’è un incendio. Ne esistono però delle versioni appositamente realizzate che devono quindi essere ben segnalate tramite apposita cartellonistica, così da permettere ai lavoratori di mettersi al riparo in fretta e in piena sicurezza.
  • Cartelli che segnalano il pulsante di allarme antincendio o il telefono antincendio. Grazie a questi cartelli coloro che si trovano nell’edificio hanno la possibilità di aiutare tutte le altre persone presenti, in quanto possono allertare con un forte segnale sonoro la presenza delle fiamme e hanno la possibilità di mettersi in contatto velocemente con i vigili del fuoco.
  • Cartelli che segnalano le porte tagliafuoco. Questi carrelli consentono di capire quali sono le porte che permettono di tenere lontano le fiamme e risultano particolarmente importanti nel caso di porte automatiche, così che sia possibile evitare eventuali infortuni e così che sia possibile evitare di intralciare il loro corretto funzionamento.

Questi sono i più importanti elementi di segnaletica antincendio da inserire in azienda, anche se non sono gli unici disponibili. Ovviamente non possiamo che consigliarvi di fare affidamento su dei professionisti del settore, che vi offrano la possibilità di accedere ad una vasta scelta di cartelli realizzati a norma e che vi offrano anche il loro supporto alla scelta, in modo che per voi che sia possibile creare la migliore segnaletica e mettere davvero in sicurezza al meglio quindi il vostro posto di lavoro.