Viviamo in una società indiscutibilmente veloce nella quale l’affermazione di un mezzo di comunicazione come internet ha modificato il ritmo del flusso delle informazioni. Ognuno, a prescindere dalla sua età e dal ceto sociale cui appartiene, dispone di pc, tablet e cellulari attraverso i quali acquisisce sulla rete in tempo reale notizie che riguardano qualunque vicenda nazionale ed internazionale. Fatta questa premessa, l’atteggiamento che viene mostrato invece rispetto ad un avvenimento relativo alla propria sfera privata ancora si basa su tempi dilatati al riparo dai riflettori dei media. In queste circostanze, ad esempio, troviamo persone che usufruiscono di consulti di cartomanzia allo scopo di decifrare fatti incomprensibili che, intervenuti in modo estemporaneo, annullano la gioia che la vita prima del loro verificarsi regalava. Chi sceglie di contattare un cartomante dà il segnale evidente che necessita di trovare la verità delle cose attraverso lenti e intimi colloqui che contraddicono la rapidità con cui oggi si muove il mondo.

Del resto quando viene a mancare l’amore del proprio partner si subisce un trauma i cui effetti catastrofici si riflettono in modo forte sul comportamento della persona abbandonata. E le sensazioni sommamente sconfortanti che affliggono il partner tradito lo inducono a sperimentare il mondo della cartomanzia per individuare nel linguaggio esoterico risposte che altrove sono risultate introvabili. La lettura dei tarocchi interviene chiaramente laddove ogni altra modalità di conoscenza ha mostrato i suoi invalicabili limiti. I cartomanti, dunque, vengono considerati spesso l’ultima possibilità di trasformare una realtà invivibile in una esperienza di vita che riaccolga in sè ciò che è stato con amore e passione costruito. I loro consulti hanno una durata che è strettamente legata, secondo la loro opinione, alla complessità della situazione analizzata. La cartomanzia dovrebbe essere un strumento in grado di penetrare a fondo un evento dal quale far emergere persone ed episodi fondamentali per chiarire i motivi che generano invidie, tradimenti e talvolta sentimenti di astio antico. I cartomanti tentano di leggere le carte non solo rispettando il loro valore simbolico, ma soprattutto dandone un significato che giustifichi i loro casuali intrecci. Capaci di tradurre in aspettative sperabilmente concrete i suggerimenti derivanti dalla lettura dei tarocchi, si impegnano a indicare al proprio cliente la via da seguire per risolvere la sua complicata situazione sentimentale. Si può concludere che sia pure ogni giorno appurando l’evoluzione straordinaria della tecnologia, le persone, almeno quelle attente alla dimensione esoterica, non rinunciano alla cartomanzia e al suo fascinoso misterioso.