La camicia rappresenta l’eleganza maschile per eccellenza. Se c’è un capo d’abbigliamento immancabile in un guardaroba maschile completo, questo è proprio la camicia. Ecco i modelli che ogni uomo dovrebbe avere, per mettere a punto look sofisticati, unici e glamour.

  1. Camicia bianca, il classico dei classici

Sinonimo di eleganza, purezza e versatilità, la camicia bianca è trasversale, si indossa con un abito nero, con un tuxedo, con gli short, con un jeans vissuto per un irresistibile effetto effortless chic, insomma, con qualsiasi indumento. Che il contesto sia formale o informale, la camicia bianca classica è sempre un passe-partout. Si sconsiglia di abbinarla a capi dai colori troppo tenui, per evitare l’effetto gelataio.

  1. Camicia in popeline

Il popeline è un tessuto che si ottiene intrecciando fili sottili con fili di trama più spessa. Si tratta di un tessuto morbido, comodo e fresco, utilizzato principalmente per le camicie casual e sportive. Una camicia in popeline è perfetta in abbinamento ad un paio di pantaloni chino da uomo e mocassini.

  1. Slim fit

La camicia con vestibilità slim fit è perfetta per chi predilige un look casual ed informale. La caratteristica distintiva di questo modello è il taglio incavato nei fianchi, che aderisce alla vita, seguendo il profilo del corpo come una seconda pelle. Una camicia con vestibilità slim fit rigata, in tinta unita scura o in tessuto vintage è perfetta in abbinamento al jeans, e può essere comodamente indossata fuori dai pantaloni.

  1. Camicia a righe

Nata negli anni Sessanta con il movimento controtendenza dei Mods, la camicia a righe è perfetta sia per gli eventi formali che per gli appuntamenti meno impegnativi. Per essere considerata classica, la camicia deve avere le righe di un unico colore su sfondo bianco, da abbinare ad abiti blu o antracite. Se indossata con un paio di pantaloni bianchi, la camicia a righe è perfetta per l’estate.

  1. Microfantasia

La moda, si sa, attinge dal passato. Negli anni Sessanta e Settanta le stoffe dai vivaci tessuti stampati erano estremamente in voga. Andavano per la maggiore le forme geometriche, che coniugano armoniosamente stile ed eccentricità. Sì, quindi, a piccoli cerchi, pois, rombi e microfantasie, che vivacizzano le camicie a tinta unita, creando un discreto contrasto. Il consiglio è quello di puntare su un modello che doni unicità all’intero outfit.

  1. Camicia celeste

Raffinata ed elegante, una camicia celeste indossata con un blazer o un pull in lana o cotone riesce a dare un tocco di charme all’intero outfit. Preferite i modelli a maniche lunghe, da arrotolare, all’occorrenza.

  1. Camicia di jeans

Un evergreen che racconta le diverse anime della camicia, quella più sportiva e quella votata alla formalità, la camicia in denim, tornata prepotentemente di moda da un paio di stagioni, è un classico casual, comodo ed adatto a diverse occasioni. Versatile e trendy, è il capo principale di un look urban, da abbinare a blazer e T-shirt. Una camicia in denim è perfetta per sdrammatizzare una giacca sartoriale o un pantalone classico, con la piega, e, al contempo, è adatta anche ad un look da ufficio, se abbinata ad una cintura intrecciata, in cuoio.