Per il trattamento del linfedema nei casi più gravi può risultare necessario fare affidamento ad una clinica specialistica. Quando molte persone sentono una frase di questa tipologia, credono che sia semplicemente opportuno richiedere una visita linfologica, andare qualche volta a settimana dal fisioterapista per i massaggi linfodrenanti, sottoporsi ad ulteriori visite nel corso del tempo, che siano periodiche e piuttosto ravvicinate. No, non è affatto così. Questo genere di percorso non è sufficiente. 
È necessario nei casi più gravi scegliere una clinica con ricovero, in cui soggiornare quindi per qualche settimana. Perché? Perché in questo modo si ha la possibilità di venire seguiti in modo eccellente. Le visite diventano infatti quotidiane, così come i trattamenti. Inoltre si ha la possibilità di incontrare molte figure professionali, oltre a medici, infermieri e fisioterapisti. Si incontra infatti sempre un nutrizionista che consente di scoprire quale sia la migliore alimentazione da seguire e uno psicoterapeuta che aiuta i pazienti a migliorare la loro condizione di generale benessere. Anche il benessere della mente infatti è altrettanto importante. Infine in una clinica con ricovero si ha modo di fare molta attività fisica, che aiuta a raggiungere gli obiettivi prefissati in modo veloce e semplice, un’attività fisica con la quale si prende dimestichezza per fare in modo che anche in seguito, al di fuori della clinica, sia possibile avere uno stile di vita adatto alla propria condizione. 
C’è una clinica specialista in Italia che offre proprio la formula con ricovero, la clinica di riabilitazione arco di trento. Oltre a garantire tutti i vantaggi che abbiamo sopra segnalato, questa clinica consente anche di ottenere la personalizzazione del percorso e il comfort, elementi assolutamente da non sottovalutare. Partiamo proprio dal comfort. Quando ci si deve sottoporre a molte visite senza essere ricoverati in una clinica è necessario fare mille diversi spostamenti, mettersi nel traffico cittadino, trovare parcheggio, avere qualcuno che ci aiuti nei movimenti in caso di dolore e di difficoltà alla deambulazione, attendere il proprio turno, perdere intere giornata. In una clinica invece tutto questo non accade, perché il personale è lì, sempre a completa disposizione e perché non si deve effettuare alcun tipo di spostamento. Spesso inoltre la propria casa diventa quando si soffre di linfedema uno spazio difficile in cui muoversi, mentre una clinica pensata per coloro che soffrono di queste problematiche risulta attrezzatissima, un ambiente che diventa quindi piacevole e rilassante per coloro che devono focalizzare l’attenzione solo sulla loro riabilitazione, senza ansia né stress di alcun tipo. 
Grazie al contatto costante con il personale medico, è possibile personalizzare il proprio percorso riabilitativo, prendendo in considerazione anche quindi le condizioni di vita del soggetto, la sua abitazione, gli spazi in cui è solito muoversi, il tempo che ha a disposizione durante la sua routine quotidiana per l’attività fisica e simili. In questo modo si offre una soluzione al problema pensata per ogni singola persona, al fine di riuscire a migliorare la qualità della sua vita nei suoi ambienti familiari, al fine di consentirgli di tornare nel suo mondo al meglio. I pazienti in questo modo sanno di poter sempre mantenere la propria indipendenza e che basta qualche piccolo accorgimento per migliorare nettamente ogni attività che devono intraprendere.